Exponiamo le cose per bene

Milano vince e nel 2015 farà l’Expo. Manifestazione piuttosto anacronistica caratterizzata da spese folli, enormi capitali spesso spesi in fantastiche consulenze, architetture apocalittiche e clamorosi sprechi.
Ma ricordiamoci una cosa, esistono sulla vicenda alcune verità inalienabili:

– Il governo Prodi ha proposto per l’Italia la candidatura di Milano (soffiandola a Torino che si stava già preparando prima di Milano e proponeva di usare strutture già ipotizzate e create per i 150 anni dell’Unità di Italia e per Torino 2006).
Berlusconi non c’entra una cippa. Non aveva nessuna carica e il fatto che come dice lui abbia parlato con alcuni leader politici internazionali della cosa, al massimo ha danneggiato la causa più che favorirla (all’estero al solo sentir nominale “Berlusconi” ridono come matti).
– Non c’era nessuno a festeggiare davanti a Palazzo Marino se non i politici (i cittadini al momento se ne fottono e temono disastri, diciamolo). I politici sperano di durare almeno fino al 2015, durante è una magagna, dopo è rischioso.
– La Moratti ha dei clamorosi e orribili denti gialli, forse causa della sua voce gracchiante.

Share

Ti potrebbe piacere anche...

12 commenti

  1. Axell, scusami, ma questa negatività non la capisco 🙂 Per una volta che succede qualcosa di buono? Essù, un po’ di allegria. Viva l’Italia! 😀

  2. Sprecare si sprecherà, qualcuno si arricchirà, qualche altro lavorerà per la buona riuscita della cosa, qualcuno remerà contro, ma almeno farà bene al morale del paese…

    Un po’ come quando ci sono i mondiali o gli europei, che ci sentiamo tutti italiani.

  3. forse non avete visto i servizi giornalistici che sono andati in onda oggi… la positività mi verrebbe forse da ubriaco, dopo quattro Coca e Avana (molta Avana)

  4. Vorresti forse che tutti i politici italiani, come quelli americani, si sbiancassero i denti? E poi ci lamentiamo della dittatura dell’immagine…

  5. Invece all’estero grazie a Prodi quando si parla dell’Italia si vede solo un’enorme discarica a cielo aperto, i miei colleghi da tutti i paesi del mondo non fanno che prendermi in giro e farmi vergognare.
    Ma tanto è colpa di Berlusconi no?
    A parte questo, contesto in pieno questa solita ed eterna torinesissima lamentela su tutto, anche quando ci sarebbe da essere contenti, solo pensando a tanta gente che probabilmente troverà lavoro.
    PENOSI

  6. Luca, scusa: Ma che cazzo stai dicendo?
    Fai bene a vergognarti, ma non per i rifiuti (il commissariamento da parte del governo dura da 14 anni!!! vorresti dare la colpa ad una persona in particolare con tanta facilità?!), ma perch sostieni una politica morta! morta! non si può pensare di progettare il futuro di un paese dando da lavorare qualche migliai di persone per qualche anno e poi chi si è visto si è visto. Non si può sostenere la politica di un mafioso circondato da mafiosi capace di riportare in passivo i conti pubblici del paese dopo i suoi 5 anni al governo e incapace di risolvere il problea rifiuti che esiste da molto tempo prima che questa persona salisse al governo per la sua legislatura quinquennale e inefficace contro questi problemi.
    Fai bene a vergognarti caro Luca.
    E’ grazie a gente come te che ha votato questa politica che l’informazione è corrotta e che questo ormai è diventato il paese dei balocchi e dei sognorotti mafiosi.
    Mi fate semplicemente schifo.
    Vergognati, vegognati!

  7. Ahahahahahahah!!! Mi sto scompisciando!!!
    Difendono l’indifendibile!!!!
    A Napoli e dintorni c’è “o’ governatore”, monarca assoluto, me lo ricordo da quando era bambino, altro che 14 anni!!!!!

    O’ GOVERNATORE !!!

    Vergognati, deficiente e continua a votare i discendenti di Bassolino, fenomeno!
    Tu che cazzo ne sai di cosa voto io?

  8. Axell e Luca, vi chiedo scusa per i toni.
    Ho esagerato, ma sono troppo arrabbiato per come vanno le cose in questo paese. Troppo.
    Io non so davvero come si possa uscire da questa situazione, ma l’unica cosa che riesco a vedere per il futuro è….niente.