La normalità

E’ da un po’ di ore che penso al concetto di “normalità”.
Mi è successo un fatto oggi (che non cito) che mi ha un po’ impensierito.
Cosa vuol dire “normale”? E soprattutto, la “normalità” è legata ancora così tanto allo stile di vita, al luogo dove si vive e si lavora, alla cultura delle singole persone? Io pensavo che la “normalità” fosse un concetto ormai molto astratto.
Mi accorgo che per molti è un punto di riferimento forte. A volte un’ancora di salvezza.
Bisogna tendere alla normalità.
Quello è normale, quell’altro invece non lo è.
Questa situazione è “normale”, quell’altra non è corretta: è anormale.
Per me è normale che i miei studenti frequentino i corsi all’università. Per altri non lo è.
Per me è normale essere tolleranti, sempre e comunque. Per altri la normalità la si conquista dichiarando che gli altri sono “anormali”. E quindi potenzialmente pericolosi, da correggere o assolutamente da evitare.
Ok, mi fermo qui. E’ solo un pensiero a voce alta.
Però sono perplesso. Rispetto al concetto di “normalità” mi sento molto anormale.

Share

Ti potrebbe piacere anche...

Wow

7 commenti

  1. La normalità è lo svolgersi degli eventi e dei comportamenti secondo una sequenzialità logica ed attesa..

    Ovviamente non esiste un assoluto e si potrebbe dire che di normalità ognuno abbia la sua ma esiste comunque un livello medio..

    “Non datevi da fare per essere persone eccezionali, è già tanto difficile che riusciate ad essere normali”..
    Salvador Dalì..

  2. Amo queste seghe mentali, me li faccio un casino pure io. Mah, in generale quando definisci qualuqnue nozione con parole, e qualunque cosa umana gia STAI LIMITANDO il suo significato. E quidni appena diciamo cio che normale è, ci rendiamo conto che pure le cose che abbiamo considerati annormali normali possono essere (a sto punto arriviamo a normale normalita, e la normalita anormale). Bel viaggio mentale, prima di dormire

  3. Oddio. Sinceramente mi sto un po’ impaurendo.

    Stanotte ho sognato me stesso che dialogava con altre persone riguardo la gente, com’ è la gente, come si comporta la gente. Ed era uscito fuori che nessuno è normale…e mi sono posto la domanda: cosa vuol dire ‘normale’?

    Avevo intenzione di scrivere una mia considerazione, un mio pensiero a riguardo, sul blog ovviamente. Coincidenze?

    Mannaggia ai feed…

  4. “La normalità è lo svolgersi degli eventi e dei comportamenti secondo una sequenzialità logica ed attesa”…
    E quando mai capita!?!? Non è normale!!!