Cose di inizio anno

Qualche pensiero alla rinfusa.

Odio guardare le notizie che arrivano dalla Striscia di Gaza. Non riesco a pensare alla violenza come una soluzione alla violenza. Mi inorridisce l’immobilismo delle Nazioni di fronte a questa sciagura. Hamas è il male? Il rimedio non è una guerra o un’occupazione. Gli Israeliani sanno che possono fare quello che vogliono, sono inpuniti da decenni. Lamentano di vivere in uno Stato del terrore e non si rendono conto che lo stanno creando loro insieme alle stesse persone che vogliono combattere e distruggere. La violenza, la guerra, le armi non sono una soluzione. Il dialogo è una soluzione. Ma senza intelligenza scatta solo la violenza e la sopraffazione. Cosa scriveranno i libri di storia? “Esercito israeliano la notte dopo Capodanno del 2008 invade la Striscia di Gaza causando centinaia di morti per vendicare la morte di un cittadino inerme”? Pace per il cittadino inerme. Disonore per chi pensa solo alla vendetta.
Non riesco a darmi pace per questa cosa. Penso ai bambini palestinesi. Penso ai bambini israeliani. Penso a cosa penseranno tra dieci o vent’anni di tanto stupidità e arroganza dei loro genitori. Penso che queste cose accadevano nel Medioevo.

Il MacWord si apre senza Steve Jobs, forse malatissimo, forse in grave crisi personale. Nessuno che auguri al povero Steve di riprendersi. Tutti preoccupati di non avere il loro show con lui sul palco. Mi sembra anche questa una grande idiozia, sintomo dell’egoismo e dell’indifferenza che ci circondano.
In bocca al lupo Steve se stai male. In bocca al lupo Steve se stai bene.
Sei un costruttore di giocattoli. Ma i “bambini” di tutto il mondo che ci giocano tutto il giorno sono solo bambini egoisti e viziati.

Facebook è il male?
Su Facebook tutto si banalizza? Su Facebook ci sono le Mafie?
Facebook è solo un “mondo” popolato di persone. Le persone sono come sono, buone, brutte, brillanti, divertenti, noiose, eccentriche, solidali, egoiste, …
Lo strumento c’entra poco. Le persone molto.
E blogger e giornalisti che dicono stronzate sono parte di questo mondo, forse la più egocentrica, forse la meno “attenta”, un bel paradosso vero?
Mi verrebbe da dire che “i problemi sono altri”… Non guardiamo le “mafie” su Facebook (120 supporter?), guardiamo le “mafie” intorno a noi. Nella vita reale sono mafie reali e fanno realmente paura.

Oggi sono stato in giro per saldi.
Alla fine, a differenza di tanti altri anni, mi sono sentito un po’ strano.
Ho pensato che la nostra crisi non è economica né tanto meno sociale.
Siamo in crisi perché siamo in crisi con noi stessi e con le nostre abitudini.
Sempre le stesse. Compriamo perché abbiamo bisogno? O compriamo perché abbiamo bisogno di comprare?

NB. Non ho comprato nulla perché forse non ho veramente bisogno di nulla. O perché quello che cerco ce l’ho già. E non si compra (neanche in saldo).

Share

Ti potrebbe piacere anche...

1 commento

  1. Andrea io sono stato sempre dalla parte dei palestinesi, dalla parte di quei palestinesi che hanno sempre combattuto pacificamente per avere la loro terra,il loro stato.
    Non di quei palestinesi estremisti che continuamente lanciano razzi contro israele
    facendo continuamente vittime innocenti.
    Si perchè le vittime innocenti sono sia da una parte che dall’altra.
    La colpa di tutto questo è sempre come al solito degli americani, anche se Clinton aveva raggiunto con i due liders palestinese e israiliano quasi un’accordo.
    Se non era per quella testa di minchia di Sciaron che andò sulla spianata delle moschee e tutto ritornò come prima.
    Secondo me fino a quando ci saranno arabi estremisti che non accetteranno mai lo stato d’israele a esistere non ci sarà mai pace.