Amarcord

Ieri mi sono accorto per caso che ricominciava il Maurizio Costanzo Show.
Ora va in onda solo una volta la settimana il giovedi sera. Ecco, io non ne sentivo molto la mancanza, anche se devo ammettere che il MCS è stato fedele compagno delle tante notti insonni quando, ancora studente universitario, preparavo qualche esame o lavoravo sulla tesi.
Finivo di studiare e chiusi i libri andavo alla ricerca di qualcosa che conciliasse il sonno. Ammetto che avevo i miei idoli, la presenza sul palco di Giobbe Covatta ad esempio era confortante, così come quella di altri comici che, di fatto, hanno iniziato a muovere i primi passi proprio al Parioli.
Negli ultimi anni MCS si era spostata di più verso Verissimo e verso le trasmissioni idiote del marito di Costanzo, la cara androgina monotonica Maria.

Ieri sera sul palco ha fatto una breve apparizione a “sorpresa” di Fiorello e per tutto il resto della trasmissione (per la parte che ho visto prima di decollare verso sonni profondi) si è parlato dello “scandalo” legato alla foto dei VIP e ai ricatti perpetrati da varie Agenzie di Fotografi. Il colpevole (tal Corona) professava, in un italiano improvvisato e dall’alto del suo fisico palestrato ricoperto di pelle carbonizzata dalla lampade, la sua totale innocenza.
E’ stato bello l’aneddoto di Feltri (il simpaticone di Libero) che ha raccontato che in Rizzoli (all’epoca editore di Novella 2000) arrivavano tutto gli anni le foto di Giovanni Agnelli nudo. L’avvocato era solito, infatti, tuffarsi per la prima uscita in barca completamente nudo, dalla parti della Corsica. E i paparazzi lo aspettavano con un rito quasi religioso e la completa sicurezza che quelle foto non sarebbero mai state pubblicate. La Rizzoli comprava, infatti, tutte le foto e le spediva alla famiglia Agnelli, che pagava e ringraziava.
Altri tempi. Altre mode. Altro giornalismo. Altra Italia. Ahhhh…

Share

Ti potrebbe piacere anche...

2 commenti

  1. Guarda ho notato anche io ieri sera mentre facevo zapping del ritorno del MCS… sinceramente lo preferivo al mattino ( non c’erano chance di imbattersi in lui facendo zapping :P)

  2. guarda… alla fine è stato persino piacevole, se non fosse che senza Bracardi non è più lo stesso…