Notizie irrinuncibili

britney spearsDopo mesi a parlare di Garlasco e relativa ammazzatina, ora siamo in pieno periodo Sarkozy et Carla Bruni.
Le notizie della loro vacanza e dei loro propositi matrimoniali sono in apertura di tutti i giornali e radiogiornali nazionali.
Notizie importanti, irrinunciabili. Fondamentali. Lui abbraccia lei. Lei è di sinistra ma è infatuata dal maschio di destra. Lui chiede la mano di lei, lei rischia di essere la prima Italiana first lady di Francia, e via così…
Ma queste importanti novità oggi vengono oscurate dalle indiscrezioni che Britney Spears si faceva con doping per cavalli. Beh, in effetti, quella non potevamo proprio farcela mancare. No. No.
Ci aspettiamo ora riflessioni di pedagoghi e psicoterapeuti sull’argomento, condite da sermoni sulla separazione definitiva dai figli (poveri bimbi).
Mi aspetto un bel servizio del TG5 sull’argomento, con tanto di cavallo strafatto che nitrisce magicamente canzoni della ex bella teenager in gonnella e codini.

Share

Ti potrebbe piacere anche...

3 commenti

  1. E la cosa peggiore è che nel discorso di Sarkozy c’era una bella proposta di riforma delle tv pubbliche: via la pubblicità (e via il canone)! I finanziamenti arriverebbero dalle tasse delle tv private!!
    Passata inosservata anche quella!!
    Contano solo i matrimoni incombenti e i fatti suoi!! Ma poi, in che telenovela viviamo??? Dopo pochi mesi parlano di matrimonio??? Perchè??? Sono mosse da Topazio degli anni 80!! 😉

  2. Comunque su Britney Spears non riesco a gettarle merda addosso come stanno facendo tutti, comprese le battutine sui cavalli. A me fa profondamente pena. Una ragazza piena di energia che è stata svuotata dal mondo dello spettacolo e dopo essere stata privata del suo privato le hanno tolto anche i figli. Credo che sia il tipico esempio della teenager che non è riuscita a maturare perché non le hanno dato il tempo. Non so se al suo posto ce l’avrei fatta. Mi auguro tanto che si riprenda, ma ora che è sprofondata nel delirio di droghe e alcool, rimasta senza il calore dei figli e con l’opinione pubblica che la vede come una sbobbona, credo che sarà molto dura uscirne fuori, nonostante le siano rimasti parecchi soldi da spendere. Lo so ho, potrei intitolare questo commento retorico “anche i ricchi piangono”, però mi fa pena, che ci posso fare.