Filosofia del tecnico di Fastweb

Per la terza volta si è bloccato il servizio in 4 o 5 anni che abbiamo Fastweb.
Per carità, nessun dramma… nel giro di poche ore arriva il tecnico e tutto si sistema.
Ieri si blocca Fastweb… Lucina rossa sull’hug e poi più nulla.

Oggi arriva il tecnico. Sempre lo stesso, ormai ci conosciamo.

Axell – Ciao, mi sa che ti tocca cambiare l’hug ancora una volta, ormai colleziono scatole di Fastweb…
Tecnico – Non è detto.
Axell – Be’, di solito cambiate l’hug e poi tutto funziona. Basta cambiare l’hug no? Semplice.
Tecnico – A volte per risolvere il problema non basta affidarci a cosa è successo in passato. Ogni problema ha una sua storia.
Axell – Ah…
Tecnico – Infatti questa volta è il trasformatore e non l’hug.
Axell – Quindi basta quello?
Tecnico – Sì, questo problema si risolve guardando le cose in modo diverso.
Axell – Ah…

(dialogo reale con tecnico Fastweb con un po’ di coloritura, ma neanche tanta, da parte di Axell)

Share

Ti potrebbe piacere anche...

3 commenti

  1. la coloritura è nella tenerezza dell’abbraccio alla scatola tecnologica, che si chiama HAG e non hug? 🙂