Enzo Biagi

enzo biagiIeri sera da Fazio si sono vissuti momenti di vera commozione.
Ospite per l’ultima puntata l’esule di prestigio del giornalismo italiano, messo in disparte dal solito gruppo di stolti inpuniti.
Enzo Biagi ha regalato al pubblico momenti carichi di emozione e con una classe e una professionalità tali da far rimpiangere un’epoca in cui i giornalisti come lui facevano la vera informazione, per poi essere accusati di comportamenti sleali e illegali proprio da chi (da troppi anni) fa dell’illegalità il simbolo del proprio quotidiano vivere.

Share

Ti potrebbe piacere anche...

12 commenti

  1. guarda…sarà stato pure un bravo giornalista. Ma ora mi pare tanto uno che campa di rendita e di amicizie. Non l’ho mai visto come un martire. La censura è uno schifo, ma lui e santoro furono troppo partigiani…e qualcuno si incazzò. Un conto è la libera espressione, un altro è la provocazione.

  2. cantare bella ciao in tv è un’opinione? A me frega un cazzo. Posso accettare pure Biagi che canta l’inno del corpo sciolto. Ma il giornalismo imparziale dove va?

  3. Caro Axell, la cosa più sconcertante é che gente come te, che non sa discernere tra la libertà d’opinione e l’abuso del servizio pubblico per un’informazione a dir poco parziale, monti in cattedra attribuendo patenti d’illegalità a destra e di classe e professionalità (ti pareva?!) a sinistra e bacchettando chi dissente.
    La commozione poi….ma mi faccia il piacere!….

  4. ma sti cazzi di biagi. Il paese va in malora e noi sempre qui a parlare di destra sinistra partigiani fascisti ecc. Intanto i cinesi ce se magneno. W MAO!

  5. Caro Steni, io non credo che tu debba usare questo tono.
    A) perché non sai come la penso
    B) perché anche se la penso come dici posso pensarla come credo senza il bisogno di salire in cattedra
    C) mi commuovo molto a vedere un mostro sacro del giornalismo italiano (Biagi non è certo un comunista o un Diessino) messo alla porta dai soliti idioti.
    D) perché se ci sono trasmissioni con giornalisti che non la pensano come il regime non è giusto che questi vengano “oscurati”
    E) perché Biagi non è sicuramente un estremista (potrei essere più d’accordo sull’esilio di Michele Santoro che ha sbordato troppo
    F) perché se penso che l’alternativa è inneggiare i tirapiedi di Berlusconi allora non mi commuovo, ma mi incazzo, siamo all’insulto al giornalismo e alla libertà di stampa.
    G) buona serata

  6. Biagi l’ho visto anch’io. Davvero tutto un altro pianeta. Biagi ha quasi 85 anni, l’ho visto davvero molto vecchio fuori, ma sempre in grande forma dentro. Un uomo con una umanità incredibile, mi ha davvero “preso”, altro che berlusconate, mah! Ogni tanto la TV riesce a farmi provare qualche emozione che non sia il solito senso di nausea, seguito da tendenza a vomito e/o diarrea…