Le Social Network m’hanno rotto i cabasisi

Ok, lo dico. Mi stanno sulle balle le socialnetuorc e anche le commmuniti (che al 90% o sono inutili o non funzionano).
Non ne posso più. Ho sempre detestato MySpace e inizio a non poterne più di Facebook (il boxino qui in alto a destra è a rischio estinzione). Non voglio partecipare a giochini scemi, quindi smettetela di invitarmi. Non so più come dirlo. Anzi non lo dico, lo urlo! Basta, staccatevi da quei computer, spegneteli e andate a farvi un giro. Non invitate nessuno a incontri di box virtuali, scendete per strada e picchiate il pusher davanti a casa. Volete offrire una birra a qualcuno? Andata alla prima birreria o kebaberia (sono più diffuse ormai) e fatelo. Volete salvare il Darfur? Spiegate prima al vostro vicino di scrivania di cosa si tratta. Non è impossibile. Non fa male, lo giuro.

Comunque, mi insegnate, non è colpa del mezzo, ma dell’uso che se ne fa. Infondo non è colpa delle telecamera che riprende la De Filippi se poi la trasmissione è oscena. Poi se qualcuno mi spiega come dirlo a quelli che continuano a invitarmi a gruppi e a cose idiote me lo dite così mettiamo un freno a questa schizofrenia collettiva.
E ora scusatemi, vado a far suicidare il mio avatar su Second Life.

Share

Ti potrebbe piacere anche...

17 commenti

  1. Hai ragione: io a volte mando qualche invito per “testare” alcune apps e poco più. Credo siano più utili e gruppi e delle forme di discussioni che a volte si creano su Facebook, per il resto…

  2. Account/settings/deactivate.
    E via!
    L’alternativa e’ quella di fare un “remove friend” ogni volta che qualcuno ti invia una di queste dimostrazioni di “hey ! Cagami!”.
    Disattivalo, mica te lo ha prescritto il dutur 😀

  3. Ah che liberazione, grazie! Stavo convincendomi di esser diventato cyber-misantropo, e invece no, è proprio come dici tu!
    Che tentazione… chissà se domani sarò ancora su facebook…

  4. prima o poi esisterà un ente che difenderà i diritti degli avatar, così la smettete di fargli del male

  5. eh beh uno li prova, a volte x interesse a volte per lavoro. Poi nel 20% dei casi ti affezioni, nel 60% dei casi lasci le cose come stanno ad ammuffire, e nel restante 20% dei casi ti bombardano di mail indesiderate (anche se le gnocche dell’est che mi dicono “you look hot in your picture” fanno sempre piacere). In quel 20%, io seguo sempre la regola d’oro di garethjax (account/settings/deactivate)

  6. Io uso i social quando cerco qualcosa o mi serve ma Myspace Facebook etc mai usati mai iscritta sinceramente manca solo n’altra perdita di tempo online

  7. Ma che fai, sputi nel piatto in cui hai mangiato fino a 3 settimane fa, dopo aver rotto i cabasisi – appunto! – a moglie, amici, colleghi e clienti?
    Io la social network me la sono fatta in casa. Per ora le apps che vanno per la maggiore sono pannolini 2-5 kg e biberon, ma attendo riscontri.

    Baci e abbracci dalla Family Network,
    GLM

  8. Sei andato giù inca….to come una iena 🙂
    Diciamo che….”rimarranno i migliori”. Forse.

    Magari uno o due si possono sopportare. Gli altri sono ambienti TAMARRI, punto!

  9. per la cronaca, io non ce l’ho con il mezzo, ma con il fine e con l’uso che se ne fa. In Italia, ridicolo…