Chi mi bagna i post?

All’inizio della blogosfera, era diffusa tra i blogger l’abitudine di lasciare le chiavi del blog ad un amico, una amica, un lettore, un altro blogger. Erano i tempi di Blogger e di Splinder, tutto era un po’ meno serioso e un pochetto più bucolico e naïve.
Non c’erano le classifiche, non ci si sbatteva a fare questo e quel meme e sembrava tutto un gioco. E in effetti il blog è un po’ un gioco. E ogni tanto dovremmo anche ricordarcelo.
Dicevo, c’era l’abitudine di lasciare le chiavi ad un “custode” fidato prima di andare in vacanza, per bagnare un po’ i post, per leggere i commenti e rispondere magari con un – appena torna il proprietario del blog riferisco -.
InnaffiatoioSì, perché se uno andava in vacanza non è che poteva facilmente trovare una connessione, un accesso a Internet per bloggare e leggere un po’. Niente wifi, niente gprs o umts, solo qualche internet cafè trovato in giro e magari con costi di connessione da strozzinaggio.
E in fondo, a pensarci bene, era proprio bello che fosse così.
Ora io mi chiedo… tra due giorni vado in vacanza, non è meglio se trovo qualcuno che mi bagna ogni tanto i post? Che mi annaffia i commenti? Io ci penso. Se intanto ci sono dei candidati, si facciano avanti. Via mail è meglio.
Attenzione, se mai trovassi qualcuno e se decidessi di lasciare le chiavi, occhio, non voglio festini e bagordi nel blog mio. E niente mutande abbandonate sull’header! Sia chiaro.

Share

Ti potrebbe piacere anche...

7 commenti

  1. Mi candiderei, se non temessi di affezionarmi troppo al tuo blog, tanto da non restituirti le chiavi al tuo ritorno.
    Avere cosi’ tanti commenti potrebbe darmi alla testa, sai non sono abituato io… :-p
    ‘notte.