Grillo che dice cazzate, Vespe in radio, Partito democratico e il Milo che ci mancava

Ho molte cose da dire e poco tempo. Quindi ho approfittato anche del titolo.
Non ho una traccia, troppe cose nella mente (quasi tutte acide), e quindi butto giù pensieri a casaccio e poi prendo del bicarbonato.

Quando manca Repubblica succede sempre di tutto, quindi è per questo che gioisco sapendo che domani sarà ancora on line.
Ma riusciranno a raccontare tutto? Repubblica è uno dei miei pilastri.

Ieri Grillo a Torino ha fatto una tampa (gaffe) grossa come una casa. Io non lo amo e si è giocato il minimo di rispetto che avevo per lui. Come? Ha attaccato (anche sul suo forum, perché quel coso non è un blog!) il mio Sindaco, il Chiampa. Ha sbagliato obiettivo. E soprattutto è da stronzi attaccare così il padrone di casa, davanti ai torinesi che (meno male) non hanno gradito.
Il post la dice lunga sul qualunquismo dilagante che imperversa nella mente del povero comico. Nel caso Telecom ci ha fatto divertire, ma anche riflettere. Siamo un paese strano: abbiamo bisogno dei comici per capire come siamo messi male. Oppure è tutto nella logica delle cose? Siamo un paese da operetta e i buffoni di corte si trovano sempre a loro agio?
In ogni caso. Grillo non dire cazzate e non toccare Chiampa!

Ieri mattina ho ascoltato in radio (per sbaglio) un pezzo della trasmissione che è simpaticamente condotta da due Vespe. Federico e Bruno. Sì, su Radio RTL 102.5 alla mattina ci sono padre e figlio che disquisiscono di vita, storia, cronaca. Il nepotismo è cosa d’altri tempi, qui siamo allo stupro del buon gusto.  Non sapevo cosa pensare per il disgusto e non riuscivo a cambiare canale. Una banalità dietro l’altra e mi hanno ipnotizzato.

Ieri sera finalmente hanno liberato anche gli ultimi tre poveracci del Grande Fratello. Ovviamente ha vinto quello che ogni mattina si fa leccare da una mucca per ottenere una capigliatura da tamarro degno del format proposto dalla Endemol.
Sequenza finale prima dell’uscita dalla casa:

Conduttrice Tettuta (Marcuzzi): Miloooo ora puoi uscire dalla casa!
Milo (con occhio a pesce): Da dove esco?
Marcuzzi: Dalla porta!
Milo: Ah, ok!
(da dove cazzo volevi uscire? Dal tubo catodico?)

Ora Milo imperverserà in 120 trasmissioni al giorno e non ce lo toglieremo più dalle balle. Felicità!
Andrà nella discoteca “il puttaniere” di Serravalle Artesina e guadagnerà 5000 euro per dire “Aooooh, Ccciao, so’ Mmmilo der Granne Fratelo!”. Felicità.

Congresso dei DS e Congresso della Margherita. Silvio imperversa in entrambi e i TG parlano più di lui che del resto. Quando oggi ho visto D’Alema tessere le sue lodi mi è preso male. Non un nemico, ma un avversario. Massimo ma la Bicamerale non bastava? Hai la memoria corta o la coda di paglia?
Questo Partito Democratico mi parte un pochetto zoppo. Ho i miei dubbi.
Senza Veltroni come leader non lo voterò mai. Mai.
(lacrimuccia per la fine dei DS… lacrimuccia)

Oggi abbiamo presentato (in un incontro interno) un anno di ricerca e il prototipo della nostra applicazione 2.0. E’ stato un successo. E l’applicazione è favolosa. Speriamo di vederla presto su tanti schermi. Speriamo.

Stamattina ho visto la gente in coda per assistere al processo alla Franzoni. La tentazione è stata salire sul marciapiede e investirli. Non so perché.

Ok. Basta, vado a prendere il bicarbonato.

Share

Ti potrebbe piacere anche...

14 commenti

  1. Ma cosa dici!?!? c’ero anche io allo spettacolo e nessuno ha difeso il Chiampa… forse eri altrove, perchè in quel momento Il Grillo si è preso i migliori applausi. magari riguarda la registrazione se ne hai occasione!

  2. i migliori applausi della migliore platea anestetizzata! Dai, grillo è una specie di dittatore, se andasse da uno dei suoi fans ad insultarlo, quello gli batte le mani, altro che Berlusconi! Un vulcano… che erutta cazzate!
    Anche io ieri pensavo di passare con la jeep sul marciapiede dove c’era la gente in coda per il processo!

  3. Grillo, comincia a perdere le sue logiche…comincia a perdere colpi sicuramente ….troppa popolarità magari non gli si addice. magari.
    Milo ha vinto e vai con le discoteche.giusto.
    per ilresto mi fai tanto sorridere , quando dici siamo un paese da operetta…e forse hai anche ragione…tanta.

  4. Capita anche a me di avere 3000 idee in testa. Di solito le spezzetto e faccio tanti post. Riguardo a Grillo: io dal mio blogroll ho tolto il suo blog (troppo populista, qualunquista e demagogo). Però occhio: Grillo a volte dice cazzate (come tutti del resto, me compreso) ma spesso dice cose molto sensate. Basta guardare alcuni dei suoi video per capirlo. E’ troppo intelligente per dire cazzate così plateali a volte. Perciò occhio che il blog non lo scrive lui!!!!!!!! O forse non SOLO lui. E così si spiega la dicotomia… Che poi sia pure a senso unico come blog è evidente (non è un blog per niente hai ragione, non parliamo dei commenti poi). Riguardo al GF: io a parte qualche volta la prima edizione, non l’ho mai visto! Non so manco chi sia sto Milo. Alla televisione di oggi ci vorrebbe una bella cura di Napalm, così come con i politici. Vuoi mettere i vari A. Fabrizi, P. Panelli, B. Valori, Corrado…
    Riguardo al PD: speriamo che non diventi il Partito DemocrISTIANO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    OT: ma come mai questo blog si dimentica sempre le mie impostazioni?!? Le devo digitare ogni volta…sgrunt!

  5. è facile insultare gli altri, in questo caso Grillo, senza dare spiegazioni e limitandosi a dire che questi sbaglia.

  6. Leggi il mio post sopra e dimmi se non do spiegazioni…
    E’ facile scrivere stronzate e dire che sono verità solo perché sono scritte su quel blog delle balle.