Pensieri qui e là…

Guardo fuori. Il portatile si riflette sul vetro della porta finestra.
Non piove più. Luci sul corso. Lei è lì al solito angolo che aspetta un cliente. Non so se sia una lei o un lui. So solo che fa una gran vita di merda.
Non ho più da leggere. Ho finito l’ultimo ieri sera. Angeli e Demoni è come lo dipingeva l’amico Emiliano. Un bel thriller (vagamente esagerato) scritto con lo stile di un quindicenne.
Ma mi ha appagato. Anche se forse il buon Dan Brown (che faccia idiota nella foto in copertina) poteva contenersi un po’. Anche se è evidente che lo stile è perfetto per le major americane, come il Codice Da Vinci.
In ogni caso lei è lì che batte. Ogni tanto si ferma una macchina, ma sembra che non tiri aria buona, sarà per colpa dell’euro o sarà semplicemente per lo spirito pasquale.
Vedo che la Pasqua si è rivelata ottima per il riposo e la riflessione, e anche per qualche buon film.
E vedo anche che la signorina (o il signorino) ha trovato compagnia. Buon per lei/lui. Evviva lo spirito pasquale. Abbasso le tapparelle e vado a dormire.

Continue Reading

Mobile Video Axell

Beh, ho resistito finche potevo.
Poi la mia corsa al superfluo tecnologico è ripresa.
Ho assalito il negozio Tre di Via Roma, messo in crisi tre commessi (di cui uno è sicuramente il clone di Pavarotti, ma magro), e indagato il possibile con il piglio voglioso di chi aveva necessità futile di acquistare un oggetto UMTS.
Operazione riuscita. Lui è arrivato. Ora mi chiedo cosa farne. Forse nulla. Ma non ho nessuna intenzione di mettere in discussione le mie manie.

Continue Reading